STEFANO MORTARI

“Pure shapes and proportions, simple yet unique, but always easy to wear”

Stefano Mortari made his debut in 1985, at the beginning better known for his fine knitwear, then transforming himself year after year into a house with a complete wardrobe, remaining faithful to the aesthetics and quality of his roots.

For Stefano Mortari, linearity and formal cleanliness must be nourished above all by the excellence of the materials. Garments in linen, cotton, cashmere, jersey, precious and innovative fibers. Pure fabrics, always transformed and reinterpreted thanks to the continuous search for new knitting techniques and handmade processes.

The brand’s color palette is like a rainbow painted with the colors of sunrise and sunset. The iconic nuances are then: midnight blue, black, natural white, fibers’ warm colors.

The style is created by many different inspirations (Japan, Northern Europe) but the final synthesis takes us back to Italy. Even the production is all in the name of top quality Italian manufacturing, enhancing both the artisan excellence and the most innovative techniques of Made in Italy.

Exaggerations, artifice, fashion as an exhibition are banned. The study of lines and cuts is a must, a methodical and refined game of subtraction that leads the designer to the essence of form.

The result are pieces with pure shapes and proportions, simple yet unique, but always easy to wear.

Stefano Mortari ha esordito nel 1985 e conquistato il pubblico inizialmente per la maglieria di pregio, trasformandosi anno dopo anno in una maison dal guardaroba completo, rimanendo fedele all’estetica e alla qualità delle sue radici.

Per Stefano Mortari la linearità e la pulizia formale si devono nutrire innanzitutto dell’eccellenza dei materiali. Capi in lino, cotone, cashmere, jersey, fibre pregiate e innovative. Tessuti puri, sempre trasformati e reinterpretati grazie alla ricerca continua di nuove tecniche di maglieria e lavorazioni fatte a mano.

La palette cromatica del brand è come un arcobaleno dipinto con le tinte dell’alba e del tramonto. Le nuance iconiche sono allora: il blu notte, il nero, il bianco naturale, i colori caldi delle fibre. 

Lo stile trae molti richiami da ispirazioni diverse e lontane (il Giappone, il Nord- Europa) ma la sintesi finale riporta alle origini, in Italia. Anche la produzione è tutta all’insegna di una manifattura italiana di prima qualità, valorizzando sia le eccellenze artigianali che le tecniche più innovative del Made in Italy.

Sono bandite le esagerazioni, l’artificio, la moda come esibizione. Lo studio delle linee e dei tagli è rigoroso, un metodico e raffinato gioco di sottrazioni che conduce lo stilista all’essenza della forma.